PERCHE' E' IMPORTANTE AVERE CURA DI SE' STESSI

->Home Page Anagen.net ->Salute generale ->L'importanza del silenzio e dello star soli

Il filosofo greco Eraclito diceva tutto scorre come un fiume (Panta rei os potamòs).

La vita scorre.

Perché è così importante farsi del bene e abituarsi a curarsi? Perché la salute e il suo mantenimento sono alla base di tutto?

Ci dimentichiamo di quello che vogliamo perché spesso decidiamo di regalare la nostra attenzione e la nostra energia agli altri e questo ci fa perdere il contatto con il nostro sé.

Prendersi cura di sé, farlo da soli, senza il bisogno di cercare e trovare qualcuno che lo faccia al posto proprio, ci fa capire che siamo una persona importante, che abbiamo delle necessità uniche, come tutti abbiamo e che siamo in grado di riconoscerle, rispettarle e darle il giusto valore.

Sono tante le nostre debolezze, i richiami verso piaceri e vizi che danneggiano il nostro fisico.

Spesso ci sono cose che sembrano piacevoli per la mente ma danneggiano il nostro corpo.

Bisognerebbe capire che sono falsi piaceri e veleni per il corpo (fumo, alcool, droghe, cibo in eccesso, etc.), in realtà non ne abbiamo alcun bisogno per sentirci bene, raggiunta la consapevolezza che ne possiamo fare a meno.

ProVision Integratore per la salute e l'invecchiamento degli occhiAnzi è così bello sentire quella particolare euforia ed ebbrezza che ci dona la padronanza di noi stessi.

Bisognerebbe riprender sé stessi, non essere dipendenti e schiavi di qualcosa, senza lasciarsi andare.

E' bello se ogni tanto lo si fa in modo consapevole. Un buon whisky per finire una bella serata, una notte in bianco aspettando il sorgere del sole in una occasione speciale, etc.

Spesso ci si dimentica di fare quella taluna cosa per il nostro fisico perché dimentichiamo che meraviglia divina sia (detergere la nostra pelle, dormire di più, farsi una corsa, etc.).

Spesso dimentichiamo che il nostro fisico aspetta solo una nostra maggiore attenzione (quella serie di addominali, quella saltata sul tappeto elastico, etc.) ...dimentichiamo che aspetta una nostra determinata azione e che dopo si sentirà molto meglio...che ci donerà benessere e felicità.

Bisognerebbe imparare ad avere cura di sé stessi, ad avere amore per sé stessi.

Non lasciarsi andare all'ozio è una delle armi più potenti di cui disponiamo : bisogna fare dell'ozio una terapia e non uno stato di vita costante.

Senza aspettare. Ma facendolo subito. In ogni piccola cosa. Dicendo no a ciò che sappiamo ci nuoce.

Passo dopo passo, piccola decisione dopo piccola decisione, possiamo rendere il nostro fisico migliore, volerci bene e di conseguenza essere in pace con noi stessi e trovare una pura felicità.

Perché sì, la vita scorre. Ed è troppo importante avere una buona salute e un equilibrato benessere.

Molto spesso vediamo persone che si sono arrese a sé stesse, capelli grigi, pelle avvizzita precocemente, morbosamente attaccate a una sigaretta, viso serio e triste.

Hanno smesso di prendersi cura della propria persona o non hanno mai iniziato !

Aspettano che il peggio accada e intanto si fanno ancora più male perché ormai sono arrese, scoraggiate.

Ma perché farlo? No!

E' così affascinante e avventuroso combattere l'invecchiamento. Iniziare una nuova sfida per raggiungere un determinato risultato.

E' come iniziare qualcosa di nuovo, giocare alla vita!

Cosa di meglio che imparare a dominare sé stessi e ad averne ferma padronanza?

Aguzza il cervello trovare man mano che passano gli anni nuovi modi di prendersi cura di sé.

Ci si può vedere allo specchio e meravigliarsi ogni volta!

Si può realmente avere una salute invidiabile, invecchiare bene, prevenire le malattie, avere una vita gratificante fino all'ultimo dei nostri giorni.

Si può avere un cervello migliore.

Si può onorare al meglio la nostra unica vita.

Si può fare felici in miglior maniera chi ci sta intorno.

Perché come si può pensare di essere positivi verso gli altri se non si impara prima a volere bene a sé stessi?

E tutto ciò porta felicità interna e soddisfazione della propria esistenza.

Assumendo il controllo totale dei vostri pensieri consci, potrete determinare la direzione della vostra vita.

Assumendone il controllo, vi sentirete felici, potenti, sicuri e liberi. Diventerete inarrestabili!

Ed è tutto un complesso di cose che ci fa fare da trampolino di lancio verso la vita, verso il pensare, verso lo stare allenati nel fare ogni giorno il meglio nelle nostre cose.

 

Potete fare tutto ciò che ritenete possibile. Questa conoscenza è letteralmente un dono divino, poiché grazie a essa è possibile risolvere qualsiasi problema umano. Dovrebbe fare di voi degli inguaribili ottimisti.

È una porta spalancata su possibilità illimitate”. Robert Collier

 

Perché è lo stare in sintonia con noi stessi, il ricordarsi di noi stessi, il volersi bene ogni giorno, incessantemente che ci prepara al meglio della vita.

E' una forma mentis di primaria importanza alla quale dovremmo essere ben abituati fin dall'età dello sviluppo, attraverso una cultura che "insegni" il benessere.

Ma troppo spesso, proprio perché si gioca sul fatto che la salute è al primo posto dell'importanza, se ne fa un commercio, un bombardamento pubblicitario, carriere e costose cliniche focalizzate sul guadagno, integratori inutili e pompati nell'apparenza.

Non si può essere soltanto qualcuno che deve comprare e che deve arricchire qualcun altro.

E così l'informazione è spesso sporcata dall'interesse, ci giunge filtrata o errata e il raggiungimento del benessere diventa qualcosa da vendere.

L'informazione corretta sulla salute dovrebbe essere migliore e pura e non soltanto tabù di persone con troppo ego o grosse entità che guidano a piacimento manipolando le masse.

La cura della propria salute non è solo andare dal medico ogni tanto e farsi qualche analisi. E' molto di più. E' uno stile di vita. E' capire.

E così è importante conoscere la salute e prendersi cura di sé stessi anzitutto autonomamente nel proprio quotidiano perché la salute è qualcosa di troppo importante.

Il mantenimento di uno stile di vita che sia al massimo salutare sia per il fisico che per la mente è fondamentale ed è da ricercare ed attuare.

La depressione può colpire tutti nella vita, tutti possiamo conoscere dei momenti della vita, a volte improvvisi, nei quali ci sentiamo svuotati di interesse in ciò che stiamo facendo, con perdita di motivazione.

Questa è una sensazione molto brutta che può trasmetterci i più funesti pensieri.

Eppure la vita è bella ed è soprattutto una unica opportunità che ci viene donata, vale la pena pensare e con un piccolo sforzo capire e valutare la situazione.

Una delle micce che potremmo accendere è quella dell'inventarci un nuovo obiettivo da raggiungere, qualcosa che spinga anima e corpo verso il raggiungimento di questo scopo, riattivando l'entusiasmo e tutte le energie vitali che sono appisolate dentro di noi.

In un attimo la felicità può tornare.

Bisognerebbe anzitutto indirizzare la propria vita verso la conoscenza della salute e del raggiungimento del benessere attraverso una corretta informazione.

Evitare attaccamenti morbosi a deleteri vizi, fare dello sport, avere cura della propria pelle, alimentarsi bene evitando eccessi di cibo e capire l'importanza dell'integrazione alimentare, capire l'importanza di avere un sistema immunitario in perfetta salute, gratificare il proprio cervello, inebriarsi con lo schizzare in alto della propria gioia in un nuovo viaggio o nel curare una forma di arte quali ad esempio la scrittura, la musica o il cinema.

Bisognerebbe vivere la vita, non soltanto lavorare o essere costantemente impegnati, bisognerebbe prendersi il tempo per guardare il tramonto, qualcuno dice che bisognerebbe lavorare soltanto tre giorni per settimana e il resto dei giorni dedicarli a sé stessi, a vivere la vita!

Prendetevi cura di voi stessi. Adesso!

Giuseppe Pellegrino

 
 
Informazioni su Anagen.net  | Pubblicità su Anagen.net  |  Privacy PolicyLegal Disclaimer | Consigli per una corretta visualizzazione
Comunica questo sito ad un tuo amico

Copyright Anagen.net