VITOLAX integratore stitichezza e problemi digestivi

->Home Page Anagen.net ->Salute generale
 
Ordina questo prodotto - Modulo protetto di ordinazione online

I prodotti descritti non sostituiscono le terapie mediche, ma ne rappresentano un utile complemento alimentare che favorisce il ripristino delle condizioni fisiologiche dell'organismo.

Vitolax è un integratore che può realmente aiutare nei problemi di stitichezza, costipazione, cattiva digestione, dolori e disagi associati.

  


 

E' un prodotto Naturomeds ditta selezionata per la qualità delle formulazioni. E' un prodotto a base di ingredienti naturali e studiato per essere efficace.

La ditta produttrice afferma che il prodotto può : prevenire la costipazione, fermare le abitudini irregolari dell'intestino, rinforzare l'apparato digerente, aiuta a svuotare correttamente e regolarmente l'intestino, diminuire le sensazioni di disagio.

Il prodotto è a base di erbe al 100 %.

Il problema della costipazione potrebbe causare emorroidi, fistole e addome dilatato.

Vitolax invece incoraggia la perilstasi, la normale motilità dell'intestino, aumenta la massa da espellere e la sua umidità.

INGREDIENTI DI VITOLAX

La Plantago Ovata è una pianta molto conosciuta in India.

L' American Journal of Gastroenterology segnala la validità di un preparato, che viene dal campo di studio e interesse della fitoterapia, per la cura della COLITE ULCEROSA. Si può chiamare anche BAZEREQUATUNA o ISPAGHUL, e i suoi semi possono avere un'efficacia , in termini di effetto antinfiammatorio e disinfettante , simile a quella della MESALAZINA, medicinale usato normalmente dalla Medicina ufficiale allopatica nella cura della colite ulcerosa.

I semi devono le loro proprietà curative al fatto di contenere molte sostanze , tra cui  proteine, mucillagini, zuccheri, e un glucoside, che è effettivamente valido in virtù della propria azione antinfiammatoria e disinfettante.

La Plantago Ovata forma un gel all'interno dell'apparato digerente, e questo gel tutela le pareti intestinali formando un sottile strato protettivo, e permettendo alla flora intestinale di svilupparsi e ricostruirsi.  Il cibo stesso viene avvolto da questa sostanza gelatinosa, e, se ha un eventuale potere irritante, esso viene ridotto e annullato. La funzione intestinale viene regolarizzata. I semi si consumano sotto forma di capsule o di polvere, ma, in ogni caso, è indispensabile il parere del medico, prima di intraprendere una cura basata su questi prodotti.

I semi vanno ingeriti possibilmente senza l'aggiunta di acqua, e non va dimenticato il fatto che la Plantago Ovata rallenta l'assorbimento dei farmaci.

Là dove vi sia una patologia dolorosa dell'addome, che può essere il segnale di stati patologici diversi, rispetto alla colite ulcerosa, la pianta di cui sto trattando non va utilizzata. 

Siccome le mucillagini contenute nell'Ispaghul, quando si uniscono all'acqua, aumentano di volume, e, a maggior ragione si gonfiano se entrano in contatto con le secrezioni dell'apparato digerente, il gel che si forma determina un volume , riempie, riduce la fame, e così questa pianta è consigliata anche per curare l'obesità , e comunque per dimagrire.

Inoltre, il gel avvolge il cibo, ne riduce l'assorbimento, per cui la quantità di calorie si abbassa.

Non può essere utilizzato da parte di chi soffra per un diabete insulino-dipendente, in quanto l'effetto dell'insulina viene diminuito, così come è contrastato l'assorbimento di vitamina B-12, calcio, zinco, ferro, litio.     

La Cassia Angustifolia o Senna è una pianta facente parte, secondo la maggior parte degli studiosi, della sottofamiglia Cesalpinioidee della famiglia delle Leguminose o Fabacee.

La polpa dei baccelli della specie Cassia angustifolia (e di specie affini, p.es. Cassia acutifolia e Cassia fistula), comunemente e in modo generico indicata col nome di senna, possiede proprietà lassative già note da secoli (si veda a tal proposito la voce catolicon).

Come per l'aloe, l'azione purgativa è determinata dai derivati antracenici e in particolare dagli antrachinonici combinati sotto forma di glicosidi.

È rinfrescante e lassativa perché ricca di glucosio e soprattutto di fruttosio (glucosidi antrachinonici – Senosidi – mucillagine, flavonoidi).

La pianta possiede un tropismo elettivo verso l’intestino crasso, sul quale provoca un’attivazione della peristalsi capace di accelerare l’avanzamento del contenuto intestinale con un conseguente effetto lassativo e purgativo.

I suoi principi attivi sarebbero, per la maggior parte, assorbiti a livello dell’intestino tenue agendo con un’azione peristaltogena sul colon dopo esservi giunti per via sanguigna e linfatica.

La Triphala è un preparato ayurvedico per la purificazione interna.

Il Triphala, come comunemente viene chiamato, è il più popolare preparato a base di erbe nella scienza ayurvedica dell’India, grazie al suo effetto lassativo ma che allo stesso tempo concorre a preservare il vigore fisico.

La costituzione degli induisti, essenzialmente vegetariani, non è infatti in grado di tollerare lassativi troppo energici, che sono controindicati per i vegetariani in genere.

Grazie al suo alto valore nutrizionale, il Triphala non ha eguali nella sua capacità di depurare e disintossicare in profondità senza impoverire le riserve energetiche dell’organismo.

Questa caratteristica lo rende una tra le più pregiate preparazioni a base di erbe esistenti al mondo.

Il Triphala combina l’azione nutritiva e quella depurativa a livello di sangue e fegato.

Possiede anche una leggera funzione lassativa emolliente e lubrificante.

Possiede una certa quantità di antrochinoni che concorrono a stimolare la secrezione della bile e la peristalsi.

L’aspetto nutritivo è essenzialmente dovuto all’elevato contenuto di vitamina C, alla presenza di sostanze linoleiche e altre importanti sostanze nutritive che lo rendono un ottimo tonico.

Il Triphala si dimostrerà utile per tutti i tipi di costipazione, a eccezione di quelli causati da una carenza di energia vitale o chi. Ma anche in questo genere di individui, non provocherà un ulteriore svuotamento e potrà esercitare un’azione benefica nel caso venga combinato con altri tonici a base di erbe aventi effetto sul chi o in grado di esercitare un’azione yang o riscaldante sul sangue, per esempio somministrando ginseng (Panax ginseng) per tonificare il chi, tang kuei per fortificare il sangue e preparati a base di aconito (Aconitum napellus) per rinforzare le peculiarità yang.

A causa del suo elevato contenuto nutritivo, i terapisti ayurvedici generalmente non considerano il Triphala un semplice lassativo.

Alcune ricerche scientifiche, supportate dall’esperienza pratica delle persone che ne hanno fatto uso per anni, hanno dimostrato che il Triphala svolge un’efficace azione di purificazione sul sangue, stimola la secrezione di bile mentre disintossica il fegato, favorisce la digestione e l’assimilazione, e riduce in modo significativo il colesterolo e i grassi corporei.

Di conseguenza, viene oggi considerato una sorta di panacea universale ed è divenuto il preparato erbaceo più comunemente prescritto.

Un famoso detto popolare indiano recita: “Non dispiacerti se non hai una madre sino a quando possiedi del Triphala”.

L’origine di questa sentenza è che la popolazione indiana ritiene che il Triphala sia in grado di proteggere gli organi interni del corpo così come una madre si prende cura dei figli.

Ciascuno dei tre frutti di cui il Triphala è composto si prende cura del corpo promuovendo dolcemente la pulizia interna da tutte le condizioni di stagnazione ed eccesso e migliorando allo stesso tempo i processi di digestione e assimilazione.

I tre frutti che compongono il Triphala (harada, amla e bihara) corrispondono ciascuno ad uno dei tre “umori” o Tridosha della medicina ayurvedica indiana.

In India, il Triphala è considerato il migliore e più versatile preparato a base di erbe. Grazie alla presenza di un frutto ricco di vitamina C come l’amla, possiede proprietà nutritive, toniche ed eliminatorie senza pari.

Dosaggio

La casa produttrice indica 1-2 capsule al giorno o 1-2 cucchiai da tavola con acqua calda (a seconda della versione in capsule o in polvere).

Naturomeds offre la disponibilità di questi selezionati prodotti garantendo grande qualità e accuratezza di preparazione.

Avvertenze
Consultare il proprio medico per ogni altra informazione.

Prima di assumere qualsiasi cosa è sempre indicato rivolgersi al proprio medico curante!  Leggere nella sezione fitoterapia, le informazioni relative al servizio di fitovigilanza http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/index.htm, le interazioni tra erbe e piante http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/interazioni/, le  piante di cui si ritiene contro-indicazione assoluta all'impiego, le famiglie di piante pericolose o vietate e altre informazioni.

Ecco i prezzi indicati dal produttore

->Vitolax 60 pillole US$ 29.95 1 mese (19 euro circa), 120 pillole US$ 49.95 due mesi (31 euro circa), 180 pillole US$ 74.95 3 mesi (47 euro circa), 360 pillole US$ 119.95 6 mesi (75 euro circa)

Informazioni su Anagen.net  | Pubblicità su Anagen.net  |  Privacy PolicyLegal Disclaimer | Consigli per una corretta visualizzazione
Comunica questo sito ad un tuo amico

Copyright Anagen.net