UOVA TUTTE LE INFORMAZIONI
 
->Home Page Anagen.net Alimentazione

L'uovo occupa il primo posto nella scala degli alimenti ad alto valore biologico, cioè contiene tutti gli aminoacidi essenziali e tutti in forma utilizzabile.Cesto di uova

Un uovo di gallina medio pesa circa 60 g, fornisce 8 g di proteine nobili, ripartite tra albume e tuorlo.

Inoltre vitamine, sali minerali e acidi grassi sono presenti in ottime percentuali.

Nel tuorlo sono contenuti fosforo, calcio, ferro, zinco, vitamina A, B1, D, E.

Il tuorlo contiene anche circa 7 g di grassi, di cui grassi saturi il 30%, con 270 mg di colesterolo ed il 70% insaturi, benefici ed indispensabili.

Contiene anche l'acido oleico, acido linolenico e lecitina.

Queste sostanze sono in grado di contrastare il colesterolo (comunque necessario al corpo umano in certe quantità).

Con la lettera A sono indicate uova di 70 g circa, con la B quelle di circa 60 g e quelle con la lettera C di 45 g.

Quelle di categoria C sono generalmente destinate all'industria dolciaria.

Le extrafresche (raccolte ed imballate quotidianamente) hanno la scritta "extra" in bianco su una banda rossa.

Un preconcetto riguarda la presunta indigeribilità dell'uovo e la sua nocività per il fegato. In realtà l'uovo favorisce lo svuotamento della colecisti ed in caso di calcolosi biliare, favorisce le dolorose coliche biliari.

Ma se non si soffre di colecistite, di calcolosi biliare o di ipercolesterolemia, si può stare tranquilli, infatti l'uovo contiene notevoli dosi di colina e metionina, due aminoacidi che proteggono il fegato.

Uovo frescoLa colina inoltre  stimola la secrezione della bile, quindi la funzionalità epatica.

Per quanto riguarda la digeribilità, si può dire che un uovo alla coque si digerisce circa in un'ora e mezza, contro le oltre tre ore della pasta in bianco o le quattro ore della carne arrosto !

L'albume non andrebbe mai consumato crudo, in quanto contiene dei fattori antinutrizionali, come l'avidina.

La vita media di un uovo è calcolata in tre - quattro settimane.

Ecco una parte del contenuto medio di un uovo di gallina di 60 g :

7.8 grammi proteine nobili
1.5 mg ferro
30 mg calcio
126 mg fosforo
0.066 mg vitamina B1
0.186 mg vitamina B2
0.06 mg niacina (vit. B3)
135 mg vitamina A
545 mg lisina
177 mg istidina
474 mg arginina
0.762 mg acido aspartico
369.6 mg treonina
567.6 mg serina
1029 mg acido glutammico
298.2 mg prolina
246 mg glicina
425.4 mg alanina
197.4 mg cistina
515.4 mg valina
243.6 mg metionina
421.8 mg isoleucina
0.667 mg leucina
314.4 mg tirosina
406.8 mg fenilananina
135 mg triptofano
270 mg colesterolo

Le uova non dovrebbero bollire, poiché ferro e zolfo alla temperatura di ebollizione, formano il solfuro di ferro, sostanza venefica. Metterle nell'acqua fredda, mantenere il recipiente sul fuoco fino ad ebollizione, quindi spegnere e lasciarle a bagno sino a raffreddamento se si vogliono sode, togliendole prima se le si preferisce alla coque. L'uovo così cucinato è più gustoso di quello bollito e molto digeribile.

Un altro modo veloce per cuocere le uova è per esempio quello delle uova strapazzata al microonde : romperle in un piatto e infilarle nel forno a microonde per 3 minuti.

Anche se nel tuorlo c'è molto colesterolo, non ci sono i grassi saturi responsabili dell'aumento nell'organismo del colesterolo cattivo. Se si limita il consumo di salumi e formaggi grassi, si possono consumare le uova senza alcune preoccupazione.

Un uovo al giorno può far raddrizzare i livelli di colesterolo buono, lo ha scoperto una ricerca thainlandese che dimostra come mangiarne uno al giorno per 3 mesi aumenti i livelli di Hdl (colesterolo buono) del 48%, merito anche della lecitina che si trova nel tuorlo.

Uova Extra : sono uova deposte da meno di 9 giorni, sono quindi le più fresche.

Uovo sodoControllare in ogni caso la data di deposizione perché vanno consumate entro un mese.

Sbucciare l'uovo sodo facilmente : rompere il guscio sulla punta e sul fondo e togliere alcuni pezzi; avvicinare alla bocca la punta tenendo l'uovo nella mano e soffiare forte : uscirà l'intero uovo dal proprio guscio.

Per tutte le loro qualità, le uova fanno bene a :
Memoria e concentrazione
Funzionalità epatica
Prevenzione dell'ateriosclerosi
Formazione di ossa e muscoli
Lotta all'iposideremia (mancanza lieve o grave di ferro nel sangue)
Prevenzione della calcolosi biliare
Produzione di energia
Dieta ipocalorica (per l'elevato senso di sazietà con limitato apporto di calorie)
Chi non dovrebbe farsi mancare le uova :
Bambini e adolescenti
I vegetariani
Gli anziani
Gli sportivi
 
A chi sono sconsigliate le uova :
A chi soffre di calcolosi biliare sintomatica (i lipidi delle uova stimolano la contrazione della colecisti provocando possibili coliche)
Alle persone immunodepresse o che si sottopongono a cicli di chemioterapia ad alte dosi (perché sono esposte di più al pericolo di contaminazione batterica, chi ha un sistema immunitario indebolito deve consumare solo prodotti microbiologicamente sicuri
Bambini con familiarità alle allergie alla proteine dell'uovo
 
Leggende sbagliate :
Le uova aumentano il tasso di colesterolo (è presente solo nel tuorlo che ne contiene solo 185mg, concentrazione non allarmante se si pensa che una dose prudente è 300mg al giorno. Il colesterolo è una sostanza necessaria per produrre alcuni ormoni tra cui quelli sessuali estrogeni e testosterone e il cortisolo!)
Si digeriscono difficilmente (in realtà due uova crude o alla coque lasciano lo stomaco in circa 2 ore, contro ad esempio le 3 ore necessarie per la carne. La digeribilità dipende alla preparazione! E' bene non cuocere le uova troppo a lungo ed evitare assolutamente l'impiego eccessivo di grassi e che danno quel senso di pesantezza che non è da attribuirsi alle uova!
Fanno male al fegato (Sono i grassi della cottura portate ad alta temperatura ad esempio nelle uova fritte ad appesantire e rallentare il lavoro del fegato!)
 
Come riconoscerne la freschezza?
Un uovo fresco si riconosce dal guscio vellutato e pulito, dal tuorlo senza macchie, dall'albume chiaro e limpido. Se si immerge in acqua e sale : se si deposita orizzontalmente sul fondo vuol dire che è fresco. Infatti più invecchia, più si amplia la sua camera d'aria (lo spazio non occupato da albume e tuorlo).
A parte la data di scadenza, un metodo per riconoscere se il prodotto è fresco è verificare se in controluce si riesce a vedere l'ombra del tuorlo al centro dell'uovo.
 
Segreti di cottura
L'uovo alla coque è ricco di nutrienti e dietetico. Toglierlo dal frigo un'ora prima per evitare che il guscio si rompa in cottura. Immergerlo in acqua quando è vicina all'ebollizione con un cucchiaio in modo da coprirlo del tutto. Cuocere per 3 minuti esatti.
 
Frittata light
Invece di friggere le uova, adagiarle su una piccola teglia e spennellarla con un filo di olio. Infornare la teglia. Si risparmieranno circa 100 calorie.
 
Quante mangiarne a settimana?
Circa 4.
 
Quali uova comprare ?
Comprare solo uova confezionate, nei contenitori in plastica o in quelli meno inquinanti di cartone.
Controllarne la data di scadenza al quale è di 28 giorni dopo la deposizione
Sul guscio è stampato un codice con le informazioni sulla produzione, il paese IT è ovviamente l'Italia, poi comune, provincia, azienda
Il tipo di allevamento è indicato da un numero : in gabbia 3, a terra 2, all'aperto 1, da agricoltura biologica 0.
Le galline libere fanno meno uova e quindi costano di più, sono più saporite e sono prodotte rispettando gli animali.
 
Taglia e categoria delle uova
Le uova vanno da piccole S (meno di 53 grammi) a grandissime XL (maggiori di 73 grammi).
Sapore e valori nutrizionali sono simili ma quelle piccole costano di meno.
Categoria Extra : di qualità superiore, in vendita entro nove giorni dalla deposizione.
 
Il colore dell'uovo non c'entra con la qualità ma solo con la razza della gallina.

Copyright Anagen.net