SIGARETTA ELETTRONICA

Tutte le informazioni sulla sigaretta elettronica

->Home Page Anagen.net ->Salute generale
 
->Ordina la sigaretta elettronica Rutoo Italia - Modulo protetto di ordinazione online

La sigaretta elettronica è un prodotto elettronico dotato di ricariche aromatizzate con o senza nicotina che non produce combustione.

La sigaretta elettronica, nota anche col nome di vaporizzatore personale, è un dispositivo alimentato a batteria che fornisce dosi di nicotina per via inalatoria attraverso una soluzione nebulizzata.

Oltre alla nicotina, questo vapore fornisce anche un sapore e una sensazione fisica simile a quella del fumo di tabacco inalato.

I vaporizzatori non contengono fumi nocivi né catrame, ed hanno pochi ingredienti rispetto alle migliaia di elementi che si trovano nelle tradizionali sigarette.

Il loro funzionamento non comporta uso di tabacco, produzione di fumo, né combustione. Il loro uso non comporta cenere, né odore, né fumo passivo.

Il Vaping è l'alternativa del XXI secolo al consumo del tabacco. È importante tenere presente che le sigarette elettroniche non sono intese come dispositivi per smettere di fumare.

Abbiamo scelto a nostro parere la migliore sigaretta elettronica : Rutoo Italia (leggere le informazioni specifiche per le sigarette Rutoo sull'apposito articolo, sigaretta elettronica senza nicotina).

Perché la sigaretta elettronica?

La sigaretta elettronica non contiene né catrametabacco.

Inoltre, in caso di sigarette elettroniche dotate di ricariche contenenti nicotina, è possibile (insieme al proprio medico curante) instaurare un programma per smettere di fumare, per esempio iniziando con le ricariche contenenti la più alta concentrazione di nicotina fino ad usare quelle con la concentrazione più bassa e infine le ricariche senza nicotina.

Può quindi essere un aiuto ma non è un mezzo per smettere di fumare.

Potrebbe risultare infatti molto più semplice smettere di fumare diminuendo in modo graduale le concentrazioni di nicotina nelle ricariche (nel caso di ricariche con nicotina).

La sigaretta elettronica è formata da una batteria, un dispositivo atomizzatore (non infiammabile) e un filtro.

Le ricariche (solitamente contenute nel filtro denominato "e-filtro") in forma liquida vengono atomizzate dall'atomizzatore che ne permette quindi l'inalazione : in tal modo viene imitata l'azione del fumare.

Atomizzatore Bocchino con tappo e contenitore del liquido all'interno
   
Batteria e-filtro (atomizzatore+bocchino)

La batteria trasmette energia elettrica agli indicatori della sigaretta e al dispositivo elettronico interno che invia varie istruzioni.

Ovviamente non c'è bisogno di accendino per accenderla e si spegne elettronicamente.

L'atomizzatore è composto da una specie di crivello solitamente in nichel il quale atomizza il liquido in microscopiche particelle di aerosol (in pratica "fumo").

L'e-filtro contiene l'atomizzatore e la parte in cui il liquido, la fonte del fumo, è immagazzinato.

Più in particolare la sigaretta elettronica è composta da una pellicola di controllo della pressione atmosferica, un crivello solitamente di nichel, una unità di riscaldamento, una unità di controllo della batteria, una unità atomizzante, un e-filtro, un condotto per il flusso d'aria.

Solitamente una ricarica equivale a 15-20 sigarette ma dipende dal modello e dalla marca.

Le ricariche dotate di nicotina permettono solo al consumatore di percepire l'odore di sigaretta.

Le ricariche con nicotina quindi soddisfano la dipendenza da fumo, donando una piacevole sensazione ai fumatori che, in quanto tali, sono dipendenti alla nicotina.; tuttavia il vostro corpo sarà libero dal tabacco, catrame e dalle numerosissime sostanze tossiche contenute in una sigaretta normale e formatesi dalla combustione.

Il vapore acqueo che si espira e che si disperde in pochi secondi non può essere nocivo per nessuno a meno ché non decidiate di espirarlo direttamente nella gola del vostro vicino, il cui effetto comunque sarebbe minimo (tipo mangiare un pomodoro o una melanzana, o una patata e o un peperone) in quanto la stragrande maggioranza si deposita negli alveoli polmonari del "fumatore".

Differenze tra la sigaretta elettronica e la sigaretta normale

I kit in commercio solitamente forniscono un kit iniziale contenente : sigaretta elettronica, batteria di riserva, caricabatteria, l'e-filtro, vari tipi di ricariche aromatizzate con o senza nicotina; solitamente sono disponibili anche degli accessori come ad esempio il caricatore da automobile.

Nel caso di ricariche con nicotina, è possibile scegliere ricariche con diverse gradazioni di nicotina.

La dipendenza di una normale sigaretta è data sia dalle sostanze contenute (tra le quali la nicotina) ma anche dal normale gesto abitudinario dell'accensione della sigaretta.

Con la sigaretta elettronica non si hanno né le sostanze dannose di una normale sigaretta (tranne la nicotina in caso di ricariche contenenti nicotina) né il cattivo odore ma si ha la sensazione di avere una sigaretta tra le dita e fumarla, ovvero tutto ciò a cui sono abituati i fumatori ma senza sostanze dannose.

Fumando la sigaretta elettronica è possibile ricordare quando si fumava normalmente nelle proprie case, auto, etc. portando con sé il cattivo odore ma adesso si noterà la differenza!

Non fumando più le sigarette contenenti catrame è possibile notare che i sensi del gusto e dell'olfatto saranno più efficienti.

Per utilizzare la sigaretta elettronica è semplice : si avvita la batteria nell'atomizzatore, quindi si introduce il filtro nell'atomizzatore.

La sigaretta elettronica quindi solitamente si attiva automaticamente dando una boccata, ritornando in modalità stand-by non appena si cesserà di inspirare.

Solitamente un circuito elettronico interno fa sì che boccate troppo lunghe possano essere evitate (la sigaretta elettronica quindi si spegne automaticamente dopo circa 5 secondi che si sta effettuando una boccata continua).

Solitamente, variando da modello a modello, il filtro deve essere sostituito dopo qualche tempo di utilizzo.

Effettuando una boccata solitamente si accende anche una particolare luce all'anteriore della sigaretta (si illumina come una fiamma), dando anche l'impressione visiva di una normale sigaretta.

La prima volta che ho visto l'utilizzazione di una sigaretta elettronica non mi ero affatto reso conto che non si trattasse di una normale sigaretta e soltanto l'avvertimento del mio amico mi ha fatto accorgere della cosa!

Come si produce il fumo nella sigaretta elettronica

Durante l’uso, si introduce aria dai forellini ai lati dell’unità, che fa attivare l’unità di controllo della batteria.

Il flusso d’aria passa, adesso, attraverso la pellicola di controllo della pressione atmosferica, e continua il suo cammino nell’unità che libererà il liquido, che a sua volta passerà attraverso la camera dell'atomizzatore, in cui verrà atomizzato. In seguito all’atomizzazione, si liberano particelle microscopiche che fluttuano nell’aria uscendo dall’apertura, sotto forma di fumo, ad ogni inalazione.

Allo stesso tempo si accenderà una luce rossa nella parte anteriore della sigaretta elettronica.

Al momento in cui non si aspirerà più dalla sigaretta elettronica, la batteria trasmetterà un segnale di disconnessione del circuito, e la sigaretta elettronica si disconnetterà automaticamente.

L’e-filtro è composto da un inalatore e un contenitore di liquido.

Il contenitore di liquido contiene i diluenti da atomizzare.

Per quanto riguarda gli e-filtri che contengono nicotina, questi sono classificati solitamente in tre tipologie, alto, medio e leggero.

Il contenitore di liquido e l’inalatore sono solitamente usa e getta.

Solitamente gli e-filtri a concentrazione alta, media o leggera possono essere consigliati come sostitutivo di una sigaretta normale in caso vogliate smettere di fumare.

Può quindi essere un aiuto ma non è un mezzo per smettere di fumare.

Gli e-filtri SENZA nicotina sono consigliati per un uso a lungo termine.

Ricariche con nicotina

Sono disponibili anche ricariche per la sigaretta elettronica contenenti nicotina.

La nicotina è un tipo di alcaloide naturale estratto dalle foglie di tabacco o da altre piante che contengano nicotina.

È la sostanza principale che fa sì che la gente diventi dipendente al tabacco.

La nicotina è una delle cause della dipendenza al fumo in quanto è una neurotossina che stimola la produzione di dopamina.

Fumando, la nicotina che arriva ai vasi sanguigni in 7-9 secondi, stimola il corpo.

L’organismo risponde con diverse reazioni psicologiche, tra cui la felicità.

La quantità di nicotina presente in una sigaretta normale è in genere molto superiore a quella della sigaretta elettronica.

Negli ultimi anni, molti esperti ed esperimenti clinici, hanno dimostrato che la “terapia sostitutiva della nicotina” è un modo sicuro ed efficace per smettere di fumare.

Gli e-filtri che contengono nicotina non contengono sostanze dannose come catrame e monossido di carbonio.

Sigaretta elettronica donnaGli e-filtri con nicotina riducono al minimo gli effetti nocivi del fumo, mentre la piccola quantità, molto concentrata, può favorire l’immunità ai fenomeni spiacevoli che si verificano normalmente nelle persone che smettono di fumare.

La sigaretta elettronica potrebbe essere definito come un modo alternativo e più sano di fumare, senza avere la pretesa di essere un rimedio per smettere.

Può quindi essere un aiuto ma non è un mezzo per smettere di fumare.

Un cliente che fuma elettronicamente con un filtro di nicotina, continuerà a essere dipendente da nicotina.

Sarebbe meglio non fumare, ma la sigaretta elettronica, può essere un buono strumento di aiuto.

La sigaretta elettronica è considerabile come succedaneo, non è curativa né favorisce smettere, può distribuire la nicotina in un arco di tempo maggiore, dato che ad ogni inalazione se ne prende di meno.

Alla fine la quantità e i danni della nicotina sono gli stessi.

La nicotina presente nelle sigarette elettroniche può essere ridotta facilmente a un ricambio con zeronicotina.

Fumare elettronicamente può essere paragonato ad altre terapie come chewing gum o cerotti alla nicotina, ma con la differenza principale che, con la sigaretta elettronica, la velocità di inalazione della nicotina è pari a quella di una sigaretta normale, mentre le gomme e i cerotti necessitano di molto più tempo prima che il cervello riceva il segnale che la voglia di nicotina è soddisfatta.

Studi hanno dimostrato che  il 60% del  "vizio" di un normale fumatore è dato dalla gestualità stessa di avere la sigaretta in mano e dalla sensazione di fumo nei polmoni, e quindi un "fattore psicologico ", e il restante 40% è dato dalla dipendenza della nicotina, che è  la sostanza che maggiormente genera la dipendenza dal fumo e quindi dalla sigaretta.

Quindi la sigaretta elettronica potrebbe essere un aiuto per chi vuole smettere di fumare (la nicotina contenuta nelle ricariche con nicotina fa comunque male, anche se le sostanza pericolose in una sigaretta normale sono anche molte altre) e comunque un'alternativa a chi vuole continuare.

Precauzioni d'uso

Il prodotto va tenuto lontano dalla portata dei bambini per evitare un uso non responsabile.

Non è indicato per i minori di età.

Non è indicato per persone che non hanno la  necessità di fumare.

Non è indicato per persone sensibili alla nicotina (nel caso si utilizzano ricariche contenenti nicotina) o a qualsiasi altra sostanza proveniente dall'e-filtro, come ad esempio persone con problemi cardiaci, con pressione alta, etc.

Non è indicato in donne in gravidanza o durante l'allattamento.

Non è indicato a coloro cui è sconsigliato fumare.

E' proibito mescolare altre sostanze nel liquido.

Non usare o conservare la sigaretta elettronica in ambienti caldi e/o umidi.

A qualsiasi consumatore che abbia sperimentato una reazione negativa dopo l'utilizzo della sigaretta elettronica, solitamente le varie case produttrici raccomandano l'uso di un e-filtro con una concentrazione più bassa di nicotina o un e-filtro senza nicotina.

Il liquido dell'e-filtro non va messo in contatto con le mucose della bocca o altra parte del corpo.

E' possibile usare la sigaretta elettronica mentre si guida  solo se la legge lo permette.

Prima di usare qualsiasi cosa è sempre indicato rivolgersi al proprio medico curante.

 
Informazioni su Anagen.net  | Pubblicità su Anagen.net  |  Privacy PolicyLegal Disclaimer | Consigli per una corretta visualizzazione
Comunica questo sito ad un tuo amico

Copyright Anagen.net