ANANAS
 
->Home Page Anagen.net ->Indice fitoterapia ->Shop on-line tutti i prodotti
 
->Ordina questo prodotto - Modulo protetto di ordinazione online (è possibile il contrassegno postale)
 
Il gambo dell'ananas, molto ricco di bromelina, enzima proteolitico, si è dimostrato capace di controllare gli edemi sia di tipo post traumatico - che di origine infiammatoria.
Dal succo del frutto e in particolare dal gambo dell'ananas, pianta originaria dell'America tropicale, si ottengono due enzimi a struttura simile caratterizzati da una spiccata attività proteolitica, capaci di digerire in pochi minuti 1000 volte il loro peso di proteine.
 
La bromelina agisce come meccanismo proteolitico sulla fibrina, facilitando il drenaggio del focolaio infiammatorio ed il riassorbimento del drenaggio emorragico.
 
L'azione diuretica è dovuta alla presenza di acidi organici.
 
Il gambo d'ananas presenta pure una azione antiaggregante piastrinica.
 
L'ananas contiene inoltre principi attivi ad azione fibrinolitica i quali, andando ad agire a livello dei vasi sanguigni, riducono la vasodilatazione e l'eccessiva permeabilità dei capillari, situazioni che possono provocare infiammazioni o dolori localizzati.
 
La cellulite si presenta come un processo infiammatorio che attiva la trasudazione dei liquidi negli spazi intracellulari; se non viene curato, questo processo porta all'atrofizzazione dei vasi capillari ed all'infiltrazione di grasso negli spazi intercellulari con formazione di nodi cellulitici che possono causare anche dolore.
 
L'enzima proteico Bromelina di cui è particolarmente ricco il gambo dell'Ananas, svolge un'azione antiedemigena ed antinfiammatoria che si esplica mediante un decongestionamento delle sedi di infiltrazione cellulitica, facilitando inoltre il riassorbimento dell'essudato.
 
L'azione diuretica dovuta agli acidi organici combatte attivamente la ritenzione dei liquidi.

I preparati d'ananas potrebbero essere scarsamente tollerati da persone con ulcera peptica attiva e sono da evitare da chi è in trattamento con anticoagulanti, a causa della loro moderata attività antiaggregante piastrinica.

COMPOSIZIONE chimica dell' Ananas:
- enzima proteolitico: bromelina
- olio essenziale
- acidi organici: ac. citrico, malico e ossalico
- vitamine: carotenoidi, vit. A, vit. del gruppo B, vit. C
- aminoacidi e proteine
- minerali: iodio, magnesio, manganese, potassio, calcio

La bromelina per le sua proprietà anticoagulanti può, quando somministrata in pazienti trattati con pentossifillina, aumentare il rischio di eccessivo sanguinamento.

Per gli stessi motivi, può essere pericolosa quando somministrata con eparina e warfarina .

La bromelina può inoltre aumentare l’assorbimento di tetracicline ed amoxicillina.

In uno studio in doppio cieco effettuato su 127 pazienti, la bromelina ha significativamente aumentato i livelli serici di amoxicillina rispetto al gruppo di controllo trattato con amoxicillina e placebo.

Inoltre, nel gruppo a bromelina si riscontrarono livelli tissutali di amoxicillina significativamente aumentati.

Risultati similari si sono avuti sia per l’amoxicillina che per le tetracicline in un altro studio controllato con placebo effettuato su 54 pazienti cui era somministrata bromelina.

Potrebbe causare nausea, vomito, diarrea, eruzioni cutanee e sanguinamento abbondante durante le mestruazioni.

Potrebbe aumentare il rischio di emorragie in persone che assumono aspirina o fluidificanti del sangue.

Bibliografia

  1. Harris JE. Interaction of dietary facotrs with oral anticoagulants: review and applications. J Am Dietet Assoc. 1995; 95: 580-584.
  2. Tinozzi S, Venegoni A. Effect of bromelian on serum and tissue levels of amoxicillin. Drug Exp Clin Res 1978; 4: 39-44.
  3. Luerti M, Vignali M. Influence of bromelian on penetration of antibiotics in uterus, salpinx and ovary. Drug Exp Clin Res 1978; 4: 45-48.

 

Libri e testi

AA.VV.: PDR - Integratori nutrizionali, CEC, Milano, 2003

Rowan A.D., Butte D.J., Barrett A.J.: “The cysteine proteinases of pineapple plant”, Biochem.J. 1990; 266:869-875

Pedretti M.: Chimica e farmacologica delle piante medicinali, Studio Edizioni, Milano, 1990

Masson M.: “Bromelain in blunt injuries of the locomotor system. A study of observed application in general practice”, Fortscher Med. 1995; 113:303-306

Taussig S.J., Batkin S.: „Bromelain, the enzyme complex of pineapple (Ananas comosus) and its clinical application”, J.Ethnopharmacol.. 1988; 22:191-203

Un prodotto di qualità è quello di Naturdieta.

Copyright Anagen.net